Cash management: cosa significa e perché dovresti tenerlo in considerazione

Vi siete mai chiesti cos’è il cash management, perché è utile conoscerlo a fondo e perché può essere utilizzato anche in un’azienda edile?

Si tratta di un sistema molto importante per la stabilità economica aziendale e capire gli aspetti, anche quelli più basilari, può salvare un’impresa da enormi rischi. Vediamo di cosa si tratta e come può essere gestito al meglio.

Cash management, una definizione

Quando si parla di cash management si entra nel mondo dell’economica. In particolare, con questo temine, si intende la gestione della liquidità, che per molti è conosciuta anche come gestione della tesoreria. Si tratta di un aspetto fondamentale che è molto utile per valutare la stabilità finanziaria di un’azienda e che viene analizzata tramite un processo di elaborazione dati che prevede la raccolta e la gestione dei flussi di cassa dalle attività operative a cui si aggiungono le attività di investimento e di finanziamento.

Nel dettaglio, il cash management comprende tutto l’insieme dei prodotti che vengono rivolti alle aziende e agli imprenditori e che sono loro utili per la gestione degli incassi ma anche per i pagamenti. A questi si aggiungono, infine, tutti i servizi di gestione della liquidità, considerando anche i canali elettronici.

Per capirci meglio, per quanto riguarda il mondo degli incassi sono prodotti di cash management i bonifici, i Sepa, le Riba, i Rid, le cambiali, i Mav, gli Sdd, ma anche i bollettini bancari e le carte di credito. In questa categoria, inoltre, rientrano il contante, gli assegni e gli incassi derivati dal Pos.

D’altro canto, tra i prodotti di cash management utilizzati per i pagamenti ritroviamo i bonifici, i Sepa, le Riba, i Rid, le cambiali, i Mav, gli Sdd, il pagamento delle tasse (tramite gli F24, per esempio), le carte prepagate e di business, il contante e gli assegni.

Cash management, come può esserti d’aiuto in azienda

Conoscere e saper gestire efficacemente i flussi di cassa può risultare un’operazione fondamentale per una buona impresa. Il modo con cui si affrontano questi flussi, infatti, può portare l’azienda sia al successo che al fallimento.

Per capire come questo può essere utile in un’impresa occorre fare un ragionamento che parte dal comprendere come le società producono flussi di denaro. Questo, solitamente, in entrata avviene tramite la vendita di prodotti o servizi specifici. In uscita, invece, la liquidità viene spesa con imposte, servizi, forniture, utenze, pagamenti di eventuali fornitori.

Si capisce, quindi, che c’è sempre un flusso in entrata e in uscita. Ora, quando un’azienda ha utilizzato quasi tutte le sue risorse (ovvero il capitale operativo) questa si può trovare a corto di liquidità. Il rischio, quindi, per esempio è quello di non riuscire ad acquistare nuova merce oppure di non poter pagare i propri dipendenti o i fornitori.

Si tratta di una situazione delicata perché è in questo punto che qualcosa si inceppa. Ad esempio, questa situazione può verificarsi quando non si riescono ad ottenere i pagamenti da un cliente e quindi tutto questo si riversa sull’impresa, creando un ritardo sui pagamenti aziendali verso fornitori o dipendenti o, ancora, tasse. Per evitare di innescare tutto questo è sempre meglio cercare di fare un piano dei flussi, in modo da creare sufficiente capitale operativo. In questo modo, disponendo di una maggiore liquidità di riserva si potranno superare questi momenti di difficoltà ed effettuare i pagamenti dell’azienda il più possibile puntualmente.

Per arrivare a questo obiettivo, però, bisogna cercare di velocizzare al massimo gli incassi e quindi trovare il modo di far pagare i vostri clienti nei tempi stabiliti e verificare sempre i tempi in cui vengono fatti i pagamenti.

L’utilità del cash management per l’azienda che opera nell’edilizia

La corretta gestione del cash management, come abbiamo visto, è fondamentale per qualsiasi azienda. Per quanto riguarda le imprese edili questo diventa una priorità perché aiuta a ottimizzare la gestione dei flussi, sia in entrata che in uscita. Inoltre, permette di migliorare il capitale, evitando di rivolgersi ad una banca o un ente per chiedere un finanziamento a causa di un ritardo di pagamento da parte dei clienti.  Può essere utile, poi, anche per ottimizzare i fidi e la disponibilità della liquidità.

Si sa che le aziende che operano nell’edilizia spesso sono soggette a periodi di crisi. Ottimizzare le attività che ruotano attorno al cash management, quindi, può essere un modo per tenere tutto sotto controllo e aumentare il benessere d’impresa.

Vuoi qualche informazione in più? Contattaci, possiamo esserti d’aiuto


    Richiedi una Consulenza Gratuita.

    Compila il form e un consulente dedicato ti contatterà nelle prossime ore.







    Rimani aggiornato sul Mondo dell'Edilizia!

    Iscriviti alla newsletter di CantieriEdili.net e ricevi ogni settimana News e Approfondimenti sul Settore Edile.

    X

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di erogazione del servizio e per l'adempimento degli obblighi contrattuali e di legge. Informativa sulla privacy