Come scegliere il settore giusto e differenziarti dalla concorrenza in edilizia

Come scegliere il settore giusto e differenziarti dalla concorrenza in edilizia

Qualche consiglio fondamentale prima di intraprendere il tuo percorso di marketing online

 

Spesso, impegnati nelle mille strategie di marketing e comunicazione che oggi ci offre il web, si tende a trascurare una fase importantissima per costruire il proprio business nel migliore dei modi: la scelta del settore in cui focalizzare i propri sforzi. In generale una corretta focalizzazione può permetterti di differenziarti dalla concorrenza e conquistare una fetta di mercato spendendo meno e con maggiori risultati. È importante essere a conoscenza del fatto che più il settore che sceglierai sarà specifico e più possibilità avrai di fare marketing e comunicazione efficace con i tuoi potenziali clienti; aumentano infatti le probabilità che proprio la tua impresa o il tuo studio professionale venga notato dai tuoi potenziali clienti. Investire del tempo nella scelta del giusto settore è una buona indicazione prima di intraprendere al meglio la strada del web.

In questi altalenanti anni ’10 del XXI secolo spesso non basta rimanere fermi nelle proprie posizioni e con le proprie competenze: il periodo d’oro dell’edilizia è finito e c’è bisogno di rinnovare le proprie competenze e aggiornarsi continuamente. Solo in questo modo sarà possibile uscire da situazioni stagnanti e complesse: accettando la novità ed essendo pronti a disimparare prima di imparare. Uno dei primi passi per muoversi in questo momento storico complesso è quello di scegliere con attenzione dove concentrare i propri sforzi.

 

Pareto insegna

Wilfredo Pareto, uno dei più importanti economisti dell’Ottocento, fu in grado di dimostrare una cosa molto semplice ma di fondamentale importanza per la nostra concezione dell’economia. Nel mondo, diceva, solo una piccola minoranza di individui possiede la maggior parte della ricchezza; da qui partì per mettere in campo la famosa legge 80/20. Senza scendere troppo nel dettaglio, possiamo vedere come spesso nel fatturato di un’impresa l’80% dei guadagni sono dati dal 20% dei prodotti/servizi venduti. Tutto il resto riguarda delle perdite e delle attività che potrebbero essere tagliate per risparmiare. Questo principio è importante perché, se si riesce a concentrare tutti i propri sforzi su quel 20%, il gioco è fatto: in quanto proprietario di impresa edile o libero professionista il tuo compito sarà quello di trovare proprio quel settore che può generare più fatturato tra tutti quelli in cui sei in grado di lavorare.

L’obiettivo è quello di massimizzare le tue risorse, per ottenere maggiori guadagni, a parità di tempo impiegato: questo significa trovare il famoso 20% e sfruttarlo al massimo. Quello di Pareto è un principio vecchio di oltre 100 anni, eppure ancora oggi funziona e, se applicato nella giusta maniera, porta a risultati tangibili: questa è la base da cui partire per costruire un successo duraturo sia offline che online.

 

Un occhio al passato

Abbiamo fino ad ora detto che bisogna reinventarsi sempre, soprattutto di questi tempi; tuttavia prima di intraprendere nuove strade, nel settore edile, è sempre importante guardare a quello che si è fatto. Potrebbe essere d’aiuto porsi alcune domande come: da professionista, quale settore mi ha fruttato di più? Qual è il settore nel quale ho più esperienza? Quali sono i miei clienti ideali, quelli cioè con cui mi ha dato più soddisfazione lavorare sia in termini di guadagni che di rapporti umani?

Una volta che hai risposto ad alcuni interrogativi come questi, potrai avere la situazione più chiara e fare un passo in più: la tua attività online può essere indirizzata verso un altro business, quindi un’altra azienda (B2B) o verso i cosiddetti consumatori finali (B2C). Lavorare nella prima macro area descritta presenta vantaggi e svantaggi.

Per quanto riguarda i lati positivi, uno su tutti può essere la fornitura di servizi in maniera continuativa: per alcuni potresti diventare appunto un fornitore abituale, un consulente pagato mensilmente o a incarico. Gli aspetti negativi sono rappresentati dal fatto che spesso le aziende hanno già dei fornitori abituali e sono restie a cambiarlo: positivo una volta che ti sarai fatto una clientela, negativo all’inizio, per conquistarti la fiducia delle aziende. In questo caso dovrai lavorare molto sull’acquisizione del cliente e, oltre a differenziarti dalla concorrenza, avere una comunicazione efficace e continuativa.

Nel caso del B2C la velocità di acquisizione di nuovi clienti può essere senza dubbio maggiore, così come il fatto di avere un bacino potenziale di pubblico più vasto. Lo svantaggio è che non si potrà mai perdere di vista, nemmeno per un secondo, il lavoro per acquisire nuovi clienti in maniera costante.

In entrambi i casi comunque non bisogna mai dimenticarsi del fattore tempo: un’attività può essere stata più redditizia, ma averti sottratto più tempo e lavoro di un’altra: il guadagno orario va sempre considerato come uno dei fattori determinanti. Intraprendere un attività sul web per far crescere il tuo business può essere molto vantaggioso se si prevede di attrarre nuovi clienti per vendergli servizi ad alto rendimento.

E nel caso in cui alle spalle non avessi tutta l’esperienza necessaria?

 

Scegli qualcosa che ti piace fare

L’attività di web marketing richiede impegno e costanza, soprattutto per quanto riguarda la produzione di contenuti interessanti e utili per i tuoi potenziali clienti. Ovviamente a lungo termine si tratta di un lavoro faticoso che, nel caso non ti piacesse parlare o scrivere di certi argomenti, sarebbe impossibile da sostenere.

Altro elemento da tenere in estrema considerazione per fare un’ottimo marketing su internet riguarda la passione che metti in ciò che fai; se stai spiegando qualcosa ad una persona interessata alla tua attività, tramite un articolo di blog o in un colloquio, il tuo interlocutore si accorgerà della passione che ci metti. Le persone, soprattutto quando si tratta di acquisti, sanno essere molto sveglie e si accorgono se gli stai solo vendendo qualcosa oppure se ti piace ciò che gli stai proponendo: in questo caso saranno molto più propense ad ascoltarti o a proseguire nella lettura.

Il denaro che otterrai è sicuramente un grande incentivo, ma non può nulla di fronte ad un’attività per cui non nutri il minimo interesse: per questo devi scegliere chi che ti piace, per risultare vincente (senza ovviamente rinunciare ai tuoi profitti).

 

Unicità: la tua arma segreta

Nell’ambito edile è molto più facile, rispetto che in altri settori, entrare a far parte del mercato. Esistono le abilitazioni, gli albi professionale: è vero. Ma è pur vero che spesso in questo comparto si vendono servizi, e non c’è bisogno di ingenti capitali per cominciare a muovere i primi passi. Ciò significa che c’è una saturazione del mercato piuttosto evidente e molto repentina in questi ultimi tempi. Qui entra in gioco la tua bravura nel differenziarti dalla concorrenza: prima di pubblicizzare i tuoi prodotti o servizi sul web, pensa a cosa vuoi vendere con molta attenzione. Come funziona questa differenziazione? Come si posiziona un prodotto o servizio sul mercato unico rispetto alla concorrenza?

Una delle prime cose da considerare è che il tuo prodotto/servizio, deve risolvere i problemi delle persone, in particolare problemi specifici e non generici. Questo a prescindere da come poi sarai in grado di pubblicizzarlo: studia un settore, trova delle soluzioni e offrile ad un pubblico molto interessato.

 

Il centro del bersaglio

Proprio il cliente è di cruciale importanza quando si tratta di capire cosa fare della propria impresa. Anche in questo caso, la cosa più importante è quella di rivolgersi a persone potenzialmente molto attratte dai tuoi prodotti/servizi. Vengono definiti clienti target ed è proprio loro che dovrai raggiungere attraverso, ad esempio, i contenuti che pubblicherai in rete. Nel caso di un’impresa edile o di un professionista di settore, i clienti-obiettivo possono essere molteplici e proprio per questo, prima di fare qualsiasi attività di marketing e comunicazione, vanno individuati in maniera precisa.

Una volta individuate, bisogna scoprire se è possibile contattarle attraverso il web: connettersi con il maggior numero di persone possibile è un altro tassello per completare il tuo disegno di marketing.

 

Colpito!

Poniamo il caso che la ricerca del cliente target sia andata a buon fine, e che le persone a cui vuoi rivolgerti siano disponibili online: inizia una delicata fase in cui sondare il terreno e fare test per capire di cosa queste persone hanno davvero bisogno.
I tuoi “esperimenti” possono essere condotti con facilità oggi come non mai, grazie alla piazza pubblica virtuale per eccellenza: i social network. Attraverso questi preziosi strumenti potrai farti un quadro molto preciso delle persone a cui ti rivolgerai e come rapportarti a loro.

In un primo momento potrà essere utile porsi l’obiettivo di creare una connessione con queste persone e, magari, cercare di convogliarle verso uno spazio gestito da te (ad esempio la pagina della tua impresa o del tuo studio). In seguito potrai cominciare a mettere in campo la tua strategia di marketing per colpire il centro del bersaglio.


Richiedi una Consulenza Gratuita.

Compila il form e un consulente dedicato ti contatterà nelle prossime ore.







Rimani aggiornato sul Mondo dell'Edilizia!

Iscriviti alla newsletter di CantieriEdili.net e ricevi ogni settimana News e Approfondimenti sul Settore Edile.

X

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di erogazione del servizio e per l'adempimento degli obblighi contrattuali e di legge. Informativa sulla privacy